Carboneria Letteraria

Category: CarboLibri

Opere ad alto tasso carbonaro

Il caviale del dubbio – 08

cover
Il caviale del dubbio – 08

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Ottava puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico nonché prequel di Maiden Voyage. La storia è suddivisa in episodi che vengono pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Riepilogo delle puntate precedenti
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Fortunatamente (o disgraziatamente, dipende dai punti di vista) proprio in quel momento nel cantiere sta svolgendo un sopralluogo Oloferne Dimitryäcus, ispettore della DIGENAS (Direzione Generale della Navigazione Spaziale) e co-protagonista di questo romanzo. Ma al sovrintendente del cantiere, Gerardio De Silva-Ribeira, non fa piacere avere tra i piedi un ispettore. È molto sotto pressione, soprattutto dopo l’olo-colloquio con il sig. Walshingam, potente proprietario del cantiere e in pratica di mezzo pianeta Terra. Per questo Dimitryäcus deve stare molto attento a non far trapelare che, durante il suo sopralluogo, ha rilevato alcune stranezze. Meglio non dire nulla a De Silva-Ribeira e chiamare un esperto in investigazioni complesse estraneo all’ambiente. Entra quindi in scena Flavia Hadiya Guðmundsdóttir, datamancer abilitata alla gestione di crisi di vario genere. Nel frattempo, Gerardio De Silva-Ribeira introduce qualcuno al mondo del peccato gastronomico e la datamancer si aggira in un labirinto dove fa un incontro inaspettato.

Il caviale del dubbio – 07

cover
Il caviale del dubbio – 07

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Settima puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico nonché prequel di Maiden Voyage. La storia è suddivisa in episodi che vengono pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Riepilogo delle puntate precedenti
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Fortunatamente (o disgraziatamente, dipende dai punti di vista) proprio in quel momento nel cantiere sta svolgendo un sopralluogo Oloferne Dimitryäcus, ispettore della DIGENAS (Direzione Generale della Navigazione Spaziale) e co-protagonista di questo romanzo. Ma al sovrintendente del cantiere, Gerardio De Silva-Ribeira, non fa piacere avere tra i piedi un ispettore. È molto sotto pressione, soprattutto dopo l’olo-colloquio con il sig. Walshingam, potente proprietario del cantiere e in pratica di mezzo pianeta Terra. Per questo Dimitryäcus deve stare molto attento a non far trapelare che, durante il suo sopralluogo, ha rilevato alcune stranezze. Meglio non dire nulla a De Silva-Ribeira e chiamare un esperto in investigazioni complesse estraneo all’ambiente. Entra quindi in scena Flavia Hadiya Guðmundsdóttir, datamancer abilitata alla gestione di crisi di vario genere. Nel frattempo, Gerardio De Silva-Ribeira introduce qualcuno al mondo del peccato gastronomico.

Pillole di cattiveria

pilloledicattiveria_copertinaAntologia di racconti di Pelagio D’Afro

ISBN 978-8869740503
ItalicPequod (2013)
€ 15,00

Un intero blister di cattiveria. Contaminazioni di generi legate dal filo rosso della crudeltà. Un campionario dai recessi più laidi dell’umanità per raccontare mondi grotteschi e inquietanti, presenti, passati, futuribili, ai confini della realtà eppure terribilmente vicini a noi. Mondi che forse sono già dentro di noi e non ce ne eravamo nemmeno accorti. Dalle sponde dell’Adriatico a Dubai, dalle verdi colline della Vallesina alla natura selvaggia di Johannesburg.

Attenzione: ognuna delle esperienze vissute sotto l’effetto di questa antologia è irripetibile. Inutile fingere di non essere allibiti.

Si consiglia l’abuso.

Il caviale del dubbio – 06

cover
Il caviale del dubbio – 06

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Sesta puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico nonché prequel di Maiden Voyage. La storia è suddivisa in episodi che vengono pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Attenzione! Questa non è una puntata come le altre! Se la leggete con attenzione avrete una bella sorpresa!

Riepilogo delle puntate precedenti
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Fortunatamente (o disgraziatamente, dipende dai punti di vista) proprio in quel momento nel cantiere sta svolgendo un sopralluogo Oloferne Dimitryäcus, ispettore della DIGENAS (Direzione Generale della Navigazione Spaziale) e co-protagonista di questo romanzo. Ma al sovrintendente del cantiere, Gerardio De Silva-Ribeira, non fa piacere avere tra i piedi un ispettore. È molto sotto pressione, soprattutto dopo l’olo-colloquio con il sig. Walshingam, potente proprietario del cantiere e in pratica di mezzo pianeta Terra. Per questo Dimitryäcus deve stare molto attento a non far trapelare che, durante il suo sopralluogo, ha rilevato alcune stranezze. Meglio non dire nulla a De Silva-Ribeira e chiamare un esperto in investigazioni complesse estraneo all’ambiente. Entra quindi in scena Flavia Hadiya Guðmundsdóttir, datamancer abilitata alla gestione di crisi di vario genere che in seguito sarà tra i protagonisti del romanzo Maiden Voyage.

 

Il caviale del dubbio – 05

cover
Il caviale del dubbio – 05

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Quinta puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico nonché prequel di Maiden Voyage. La storia è suddivisa in episodi che vengono pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Riepilogo delle puntate precedenti
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Fortunatamente (o disgraziatamente, dipende dai punti di vista) proprio in quel momento nel cantiere sta svolgendo un sopralluogo Oloferne Dimitryäcus, ispettore della DIGENAS (Direzione Generale della Navigazione Spaziale) e co-protagonista di questo romanzo. Ma al sovrintendente del cantiere, Gerardio De Silva-Ribeira, non fa piacere avere tra i piedi un ispettore. È molto sotto pressione, soprattutto dopo l’olo-colloquio con il sig. Walshingam, potente proprietario del cantiere e in pratica di mezzo pianeta Terra. Per questo Dimitryäcus deve stare molto attento a non far trapelare che, durante il suo sopralluogo, ha rilevato alcune stranezze. Meglio non dire nulla a De Silva-Ribeira e chiamare un esperto in investigazioni complesse estraneo all’ambiente. Ci vorrebbe un datamancer…

Il caviale del dubbio – 04

cover
Il caviale del dubbio – 04

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Eccoci alla quarta puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico nonché prequel di Maiden Voyage. La storia è suddivisa in episodi che vengono pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Riepilogo delle puntate precedenti
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Fortunatamente (o disgraziatamente, dipende dai punti di vista) proprio in quel momento nel cantiere sta svolgendo un sopralluogo Oloferne Dimitryäcus, ispettore della DIGENAS (Direzione Generale della Navigazione Spaziale) e co-protagonista di questo romanzo. Ma al sovrintendente del cantiere, Gerardio De Silva-Ribeira, non fa piacere avere tra i piedi un ispettore. È molto sotto pressione, soprattutto dopo l’olo-colloquio con il sig. Walshingam, potente proprietario del cantiere e in pratica di mezzo pianeta Terra.

Il caviale del dubbio – 03

coverIl caviale del dubbio – 03

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Eccoci alla terza puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico nonché prequel di Maiden Voyage. La storia è suddivisa in episodi che vengono pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Riepilogo delle puntate precedenti
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Fortunatamente (o disgraziatamente, dipende dai punti di vista) proprio in quel momento nel cantiere sta svolgendo un sopralluogo Oloferne Dimitryäcus, ispettore della DIGENAS (Direzione Generale della Navigazione Spaziale) e co-protagonista di questo romanzo.

Il caviale del dubbio – 02

cover_Caviale_02Il caviale del dubbio – 02

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Eccoci alla seconda puntata del feuilleton fantascientifico-umoristico di Falcioni-Garello, improbabile prequel di Maiden Voyage, il romanzo collettivo della Carboneria Letteraria. La storia è suddivisa in episodi, conclusi ogni volta da un perfido avvincente cliffhanger, che verranno pubblicati settimanalmente in formato eBook.

Riepilogo delle puntate precedenti (vabbè, è facile, siamo solo alla seconda. Non vi ci abituate).
Nel cantiere orbitale Terra L2 sta per essere completata la costruzione dell’avveniristica astronave Marie Blue, destinata a ospitare una conferenza di pace. Paulo Carvelho-Certosa, carpentiere specializzato a zero-G, sta svolgendo svogliatamente il proprio lavoro quando viene coinvolto in un misterioso incidente e le sue ultime parole sembrano denunciare l’aggressione di una creatura. Cosa è successo veramente nel cantiere?

Il caviale del dubbio – 01

coverIl caviale del dubbio

Un romanzo a puntate di Gabriele Falcioni e Francesca Garello per la Maiden Voyage Continuity.

Come minacciato promesso comincia oggi il romanzo d’appendice del dinamico duo Falcioni-Garello, un demenziale raro esempio di feuilleton fantascientifico-umoristico. Nato come divertissement a metà tra il gioco di ruolo e la fan-fiction, costituisce il prequel di Maiden Voyage, il romanzo collettivo della Carboneria Letteraria.

La storia è suddivisa in episodi, conclusi ogni volta da un perfido avvincente cliffhanger, che verranno pubblicati settimanalmente in formato eBook.

E veniamo alla trama.
La Marie Blue è un’astronave avveniristica costruita per realizzare un sogno: ospitare una sensazionale conferenza di pace nell’orbita di Plutone. Ma poco prima del varo uno strano incidente rimette in discussione l’obiettivo. Una presenza si aggira nel ventre oscuro del cantiere: sfuggente, mostruosa, aliena, aggressiva, assassina sono gli aggettivi che galleggiano nelle tenebre dei corridoi. Se l’area non sarà stata bonificata entro poche ore verrà applicata la Nona Direttiva che prevede la distruzione della nave e, con essa, delle ultime speranze per la Terra.

Per salvare la Marie Blue viene reclutata Flavia Hadiya Guðmundsdóttir, la datamancer che ritroveremo nel romanzo, intelletto acuto e raffinato che indulge in pratiche considerate vergognose e illegali: il consumo di cibo di contrabbando. Ad affiancarla c’è l’ispettore Oloferne Dimitryäcus, astronauta serioso e integerrimo il cui unico interesse è la propria tuta spaziale. Come potranno collaborare una investigatrice che odia lo spazio e un astronauta che si nutre solo di efficientissimo cibo sintetico?

Intorno ai novelli Holmes & Watson una galleria di personaggi folli e sopra le righe, per un’avventura surreale dentro il cantiere orbitale della Marie Blue. Dramma e delirio ma soprattutto risate, per un’investigazione fuori da ogni canone codificato.

Maiden Voyage

maiden-voyage---completaA cura di Francesca Garello
ISBN 978-88-97905-88-2
Homo Scrivens, 2014
€ 15,00

Maiden Voyage è il primo romanzo collettivo della Carboneria Letteraria, un esperimento letterario che coniuga narrazione collettiva, fantascienza e il classico delitto della stanza chiusa.

Mentre la Terra è sull’orlo di un conflitto devastante, l’umanità affida le sue poche speranze al volo inaugurale di un’avveniristica astronave governata da un’intelligenza artificiale. In un’estrema trattativa per scongiurare la guerra, sul campo neutro della Marie Blue si incontrano le delegazioni diplomatiche dei due blocchi transnazionali contrapposti. Ma il contatto con la nave è presto perduto. Incidente? Attentato terroristico? E da parte di chi? Prima che la notizia venga divulgata, scatenando panico e forse la guerra, dalla Terra viene inviata un’investigatrice specializzata in analisi di dati complessi. Ma la “datamancer” trova una nave vuota, senza alcuna traccia dei delegati e dell’equipaggio. Cosa è successo sulla Marie Blue?

A raccontarlo sono quattordici personaggi, a ciascuno dei quali dà voce un autore diverso creando un romanzo a incastro scritto a 34 mani da 17 cervelli di 14 autori tra i quali 5 donne, 8 uomini, 1 polimorfo.

Gli autori: Andrea Angiolino, Chiara Bertazzoni, Ramona Corrado, Pelagio d’Afro, Arturo Fabra, Gabriele Falcioni, Francesca Garello, Gianfranco Grenar, Biancastella Lodi, Manuela Maggi, Piermaria Maraziti, Alessandro Morbidelli, Alessandro Papini, Francesco Troccoli.

Dritto al cuore

drittoalcuore-mini

A cura di Igor De Amicis, Sira Terramano, Vincenzo Valleriani
Galaad edizioni (2014)
€15,00

Antologia del mistero, del grottesco e della follia ad altissimo tasso carbonaro.

Il ricavato verrà devoluto al progetto “Mettici il cuore” dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma

Io sono per il finale aperto. Diciamo che sono uno strenuo difensore dei puntini sospensivi. […] Sono perle predisposte a diventare girocollo e ruota panoramica da Luna Park quando gli scrittori si incontrano nello stesso libro, anche se alcune storie puzzano di zolfo prevale l’essenza di zucchero filato. Un’essenza che passando per le narici arriva “dritto al cuore”. […] Non sono solo canzonette questi racconti. Se scrivi solo di “testa” ti può venire un’emicrania, se scrivi di “pancia” rischi la pancreatite, se scrivi di “cuore” hai un fine, non una fine.

(dalla prefazione di Andrea G. Pinketts)

L’antologia comprende racconti dei carbonari Paolo Agaraff, Chiara Bertazzoni, Alberto Cola, Pelagio D’Afro, Igor De Amicis, Lorenzo Folco Costa, Francesca Garello, Manuela Maggi, Alessandro Morbidelli e Bruno Zaffoni. Incluso anche un racconto di Carlo Lucarelli.

Canti d’abisso

cantiabisso-mini

A cura di Alessandro Morbidelli
ISBN 978-88-908368-5-5
Origami edizioni (2014)
€13,00 (in cartaceo); €2,49 (in digitale)

Dall’Abisso veniamo. Nell’Abisso dovremo tornare. Perché l’Abisso chiama. L’Abisso canta.

Ventitre racconti di lucida follia, di ispirata malvagità, dalle alienanti atmosfere. Ventitré visioni fantastiche dove orrore, grottesco e bizzarro si sciolgono nell’acqua di un mare denso di storie da raccontare. Ventitré autori tra i massimi esponenti della narrativa fantastica italiana che hanno deciso di navigare insieme al lettore verso l’incubo, verso l’ignoto, verso il male annegato nei fondali sabbiosi e scabrosi delle nostre anime. Dalle contaminazioni acide di un futuro post atomico ai segreti sommersi che prendono forme liquide e nere, dagli interminabili viaggi delle imbarcazioni del passato agli automi pronti a combattere e a distruggere, dagli incubi galleggianti della Groenlandia a quelli intimi e inesplicabili di Venezia, dalle coste croate a quelle del Mito. Con tutto il mare che c’è in mezzo.

Un’antologia per chi ama il mare e le storie che nascono dalle onde, nascoste tra le onde.
Il seguito ideale di Onda d’abisso.

Racconti di: Gabriele Falcioni (Agaraff/2), Roberto Fogliardi (Agaraff/3), Pelagio D’Afro, Danilo Arona, Alessandro Cartoni, Nicola Lombardi, Alessandro Morbidelli, Antonio Piras, Simonetta Santamaria, Fabrizio Ilacqua, Giulia Abbate, Luigi Musolino, Stefano Pastor, Mauro Longo, Angelo Marenzana, Ramona Corrado, Alexia Bianchini, Vito Guido Stipa, Serena Bertogliatti, Chiara Bertazzoni, Lavinia Petti, Marica Petrolati, Carlo Vanin.

Crisis

Crisis

A cura di Alberto Cola e Francesco Troccoli
ISBN 978-88-6276-107-9
Edizioni della Vigna (2013)
€11,90

Abbiamo chiesto agli autori di questa raccolta di immaginare un mondo collocato in un futuro non troppo lontano. Abbiamo chiesto loro di raccontarci una storia ambientata in una qualsiasi regione terrestre e in un periodo posto a un massimo di cento anni dalla “più grande recessione planetaria di tutti i tempi”.
La crisi del 2014.
Uno degli scopi del libro è quindi quello di proiettare a beneficio dei lettori alcuni scenari di un futuro nel quale la crisi sia vissuta dai protagonisti delle varie narrazioni come un pericolo ormai superato, che ha però condizionato in modo drastico la storia degli individui, delle loro famiglie, delle aggregazioni e delle comunità, così come le vicende e gli equilibri sociali, politici ed economici su scala planetaria.
Sono queste le sole indicazioni fornite agli autori, all’insegna di una tonalità di fondo che fosse il più possibile “positiva”, incentrata sulla capacità dell’essere umano di superare le prove più difficili, tanto individualmente quanto come collettività.
Un essere umano che, a dispetto della spinta distruttiva di macrosistemi sociali ed economici, tornasse al centro del comune sentire, interprete di una fantascienza in grado di renderlo unico e indiscusso protagonista del proprio destino.

Racconti di: Giulia Abbate, Donato AltomareFrancesco GrassoAlessandro MorbidelliLuigina SgarroAndrea Angiolino e Francesca GarelloAlessandro ViettiGabriele Falcioni (Agaraff/3).

Fedele al mito

fedelealmitoA cura di Alessandro Morbidelli e Federica Ferri

Lulu e Amazon (2013)
Prezzo4,81 (ebook) / €12,50 (cartaceo)

Anche agli Eroi e agli Dei, un Amico Fedele può cambiare la vita

E se Ulisse avesse avuto un gatto come amico nella grotta di Polifemo? E se Ettore, prima di combattere contro Achille alle porte di Troia, avesse avuto al suo fianco un prode cagnolino? E siete sicuri che fu tutto merito della Lupa se Romolo e Remo si salvarono? Venti vicende della mitologia classica sono rilette da altrettanti autori, tutti dell’idea che “anche agli Eroi e agli Dei, un Amico Fedele può cambiare la vita”. Un’antologia di venti racconti i cui proventi saranno devoluti all’Associazione L’Amico Fedele Onlus, attiva dal 2006 e sempre in prima linea nell’occuparsi dei problemi relativi alla vita in canile e al fenomeno del randagismo e dell’abbandono. Venti scrittori provenienti da tutta Italia hanno riletto e riscritto un episodio della mitologia classica chiedendosi cosa sarebbe successo se all’eroe o alla divinità di turno si fosse affiancato un fedele cagnolino o un prode micetto.
Racconti di: Livia Alegi, Paola Ancarani, Andrea Angiolino e Francesca Garello, Alessandra Arcari, Giusy Cafari Panico, Ramona Corrado, Pelagio D’Afro, Gabriele Falcioni (Agaraff/3), Chiara Ferrari, Matteo Fraccaro, Emanuela Gravina, Anna Indri Raselli, Manuela Maggi, Susanna Polimanti, Fabrizio Re Garbagnati, Maria Lucia Riccioli, Caterina Saracino, Francesca Schipa, Luigina Sgarro, Stefano Vignaroli.

L’uomo che volle farsi strega

cop_strega_piccolaAntologia di racconti di Francesca Garello

ISBN 978-8897905264
Homo Scrivens (2013)
€ 13,00

Si può prendere un virus dal proprio computer? Chiedere di essere ammesso a una congrega di streghe essendo un uomo? Usare la macchina del tempo per fare le ricerche di scuola senza stravolgere i libri di storia? Essere una fata senza avere un fisico da ballerina? Sono solo alcune delle domande esistenziali alla quali la carbonara Francesca Garello risponde attraverso il duplice canale del fantastico e dell’umorismo.

Ha detto Massimo Mongai (premio Urania 1997):

«Se l’Italia fosse un paese serio ed aperto ai talenti in modo concreto e reale, il racconto “Pari Opportunità” di Francesca Garello, vincitore assoluto ed a briglia sciolta del Premio RiLL 2005, sarebbe già da tempo diventato un film ed avrebbe lanciato Francesca nel mondo della sceneggiatura cinematografica. Non è ancora successo ma secondo me può sempre succedere. Andrebbe tradotto e spedito a Spielberg. Certo, prima e dopo ha fatto altro ed altro farà, ma di quel racconto ho un ricordo più che indelebile: mi ha divertito leggerlo ed ancora mi diverte. La odio per averlo scritto lei e non io.»

MarcheNoir

marchenoir-mini

A cura di Andrea Bacianini e Antonio Maddamma
ISBN 978-88-96506-65-3
Edizioni Italic peQuod (2012)
€ 18,00

Dopo il successo ottenuto dall’antologia NeroMarche, una nuova raccolta di racconti noir si propone come seguito ideale di quella felice esperienza. Rispetto alla prima, questa antologia vede la presenza anche di autori non marchigiani, che per diversi motivi hanno le Marche nel cuore, ma lo spirito creativo che accomuna gli scrittori del gruppo Carboneria Letteraria & friends è sempre lo stesso: smentire nella maniera più categorica che le Marche siano un’“isola felice” immune (o quasi) al problema della criminalità, forte di un tessuto socio-economico privilegiato rispetto ad altre regioni italiane e del retaggio di una secolare civiltà contadina spesso idealizzata.

I 19 racconti di Marchenoir vogliono dirci proprio questo: il vizio alberga sotto una patina di virtù nei cittadini benpensanti, così come le oscure radici di un male a lungo celato riaffi orano nel falso idillio delle campagne, e i tentacoli della criminalità organizzata raggiungono facilmente anche la riviera adriatica.

Nulla resta indenne dallo scontro con la complessità del reale: anche nell’atmosfera ovattata della remota provincia si annidano i germi dell’inquietudine, della follia e della disperazione.

Racconti di: Paolo Agaraff, Alberto Cola, Alessandro Morbidelli, Adrián N. Bravi, Ramona Corrado, Gianfranco Sanchioni, Alessandro Cartoni, Raffaello Ferrante, Antonio Maddamma, Roberto Sturm, Giuseppe D’Emilio, Gianluca Antoni, Marica Petrolati, Manuela Maggi, Lorenzo Trenti, Luca Pakarov, Giorgio Giaccaglini, Andrea Bacianini, Pelagio D’Afro

Un golfino blu racconta

golfino-blu_copertinadi Ramona Corrado

ISBN 9788897513964
AbelBooks (2012)
€ 4,99 formato ebook

«Un golfino blu racconta» raccoglie esperienze della vita lavorativa di un’infermiera e dell’inseparabile golfino blu che fa parte della divisa: vicende vissute, storie vere appena romanzate, perchè ogni vita è un romanzo, e considerazioni sui grandi temi etici dei nostri tempi: la vecchiaia, il diritto alla buona morte, l’accanimento terapeutico, trattati non con superficialità, ma con le riflessioni senza censure che può fare una persona che per lavoro e per passione ci vive in mezzo. Accanto a tutto questo, l’entusiasmo degli esordi, il primo contatto con la sofferenza, le emozioni che non mancano mai di coinvolgere, e poi la stanchezza fisica e morale che accompagna la professione più bella e faticosa del mondo, quando la si vive per oltre un ventennio intensamente.

Lo sport in rosa

sportinrosaA cura di Chiara Bertazzoni e Barbara Balbiano

ISBN 978-8863161175
Giulio Perrone (2012)
€ 15,00

Un’antologia a cura della consorella Chiara Bertazzoni in cui compaiono le consorelle Ramona Corrado, Francesca Garello e Manuela Maggi.

Dalla prefazione di Claudia Giordani (medaglia d’argento ai campionati del mondo di sci nel 1976):

“Quando le donne fanno sport, sono vincenti e felici. Molte volte eccellenti, al top mondiale. Un esempio anche quando il podio rimane lontano. Portate alla sfida e alla dedizione, sono coraggiose e corrette. Si esaltano nel gruppo e non temono il confronto con se stesse. Si esprimono naturalmente nel movimento e hanno, come spesso nella vita, le idee chiare. Una donna che fa e ha fatto sport si distingue, un po’ perché forse ancora il numero rispetto alla totalità è limitato, e soprattutto perché è più coerente, organizzata, motivata e non omologata. […] Oggi le donne fanno sport e sono rispettate, ammirate, acclamate. Contribuiscono ad accrescere la cultura e a trasmetterla ai propri figli. Impersonificano un modello di successo invidiato e ricercato.”

Project Octopia

octopia-mini

A cura di Alessandro Morbidelli, Paolo Agaraff e Francesca Garello
ISBN 978-88-95186-34-4
Wildboar edizioni (2011)
€ 15,00

Stai attento… perché nell´Abisso esiste qualcosa che può sentirti urlare!

Project Octopia è un volume dedicato a chi ama il gioco di ruolo horror di grande respiro, e in particolare ai cultori di Lovecraft.

Le avventure, ispirate dall’antologia di racconti Onda d’Abisso, compilata da scrittori e autori di giochi (prevalentemente carbonari), spaziano dagli anni ´80 del ventesimo secolo al 2014, dalle coste oceaniche fino agli abissi di vari mari, incluso il nostro Mediterraneo.

Dopo l’introduzione di Valerio Evangelisti e la prefazione di Luca Giuliano, troviamo un vero e proprio sourcebook universale per qualsiasi regolamento di gdr (particolarmente per i giochi lovecraftiani). Il narratore scoprirà tutto quello che c´è da sapere sul misterioso progetto Octopia, nato per studiare quel che videro Jacques Piccard e il suo compagno di missione nel 1960 sul fondo della fossa delle Marianne.

Contributi di: Paolo Agaraff, Andrea Angiolino, Bartolomeo Bagliadacca, Sofia Bolognini, Igor De Amicis, Francesca Garello, Manuela Maggi, Alessandro Morbidelli.